A ogni capra il suo formaggio

Luogo

Torino

10 Ottobre ore 19:00

30,00

Acquista
13 Posti disponibili

I Soci Slow Food hanno diritto a uno sconto sui biglietti

prezzo scontato 25,00 Accedi

Grazie a numerose edizioni di Cheese, abbiamo imparato che sono molti gli elementi che influenzano la qualità del latte e i formaggi che se ne ricavano. La qualità dei pascoli, le tecniche di lavorazione e – non ultime –le razze animali, che nel tempo si sono meglio adattate alle naturali caratteristiche dei territori.

In questo laboratorio ci concentriamo sui caprini ricavati da diverse razze autoctone di tutta Italia:

  • Dalla Sicilia, la capra girgentana (Presidio Slow Food), inconfondibile per le lunghissime corna a spirale.
  • Dalla Puglia, la capra garganica (Presidio Slow Food), allevata allo stato brado, dal pelo lungo, liscio e nero corvino, dà formaggi come il canestrato e il cacioricotta.
  • Dalla Campania, la capra cilentana (Arca del Gusto). Grigia, fulva o nera, con il suo latte si produce quasi esclusivamente cacioricotta, uno dei formaggi simbolo della produzione casearia meridionale.
  • Dalla Lombardia, la capra orobica (Presidio Slow Food), con il cui latte si producono formaggi a latte crudo tradizionali come il formagìn della Valsassina, il matuscin della Valtellina e la roviola della Val Brembana.
  • Dal Piemonte, la capra roccaverano (Arca del Gusto), conosciuta soprattutto per la robiola di Roccaverano classica, che ha contribuito al rilancio della razza.

Evento acquistabile online fino alle 12 del 7 ottobre. 

Altre informazioni

Lingue dell'evento: IT, EN

Luogo dell'evento: Torino - Eataly Sala Punt e Mes Torino, Torino (Italy)

Tag in questo evento

laboratorio del gusto

Altri eventi in questo format

Eventi correlati

Scopri altri eventi simili