La cipolla ammuddicata: un angolo di Sicilia a Milano

Trasmesso da

Bra, Italy

Ora locale

17:00

23 Aprile ore 17:00 nel tuo fuso orario

Gratuito

A Milano capita che gli chef dell’Alleanza dei cuochi Slow Food si misurino anche con ingredienti al di fuori della loro regione. È così che Laura Santosuosso dell’Enoteca Naturale ci propone la cipolla ammuddicata, realizzata con il Presidio della cipolla paglina di Castrofilippo.

Cosa significa cipolla ammuddicata? Sta a indicare una tipica preparazione della tradizione meridionale, che prevede l’utilizzo della mollica di pane condita con erbe aromatiche, uvetta, scorze di limone, e altri ingredienti dosabili a piacere. Laura fornisce importanti consigli sulla cottura, che vi consigliamo di seguire in modo tale da rendere la cipolla ben caramellata all’esterno e fondente all’interno. Seguiteli per garantirvi un risultato ottimale!

La presenza d’acqua nei terreni di Castrofilippo, in provincia di Agrigento, ha favorito la coltivazione delle cipolle, tanto che secondo i documenti ufficiali della riforma agraria avviata da Ferdinando III di Borbone, grazie all’acqua perenne del fiume Bigini, tutte le terre a valle tra il passaggio da un molino all’altro sono adatte a “chiantari cipuddra e agliu”. Da sempre, inoltre, gli abitanti di Castrofilippo sono chiamati “cipuddara” nei paesi vicini, dove ancora oggi, come in passato, si recano a vendere le cipolle durante la stagione estiva.

I
Come si fa? sono un nuovo format di Terra Madre Salone del Gusto. Sono accessibili gratuitamente su questo sito: collegati a questo stesso link per vedere questo come si fa quando verrà pubblicato.

Altre informazioni

Lingue dell'evento: IT, EN

Evento online

Tag in questo evento

Altri eventi in questo format

Scopri altri eventi simili