La pastorizia: protezione di tradizioni e biodiversità 

Trasmesso da

Bra, Italy

Ora locale

15:00

12 Febbraio ore 15:00 nel tuo fuso orario

Gratuito

Sensibilizziamo l’opinione pubblica sullo stile di vita nomade, evidenziando le migliori pratiche messe in atto per proteggere e promuovere la biodiversità alimentare, la cultura e il ruolo dei popoli nomadi nella gestione del territorio e nella conservazione dei suoli marginali e fragili.

Condividiamo le migliori pratiche che siano in grado di ispirare altre comunità pastorali indigene. Esponenti dal Camerun, Kenya, Tanzania (tbc), Uganda, Iran, Mongolia (tbc), Isola delle tartarughe si confrontano con esperti internazionali.

Interverranno:

  • Margaret Tunda Lepore: membro del comitato consultivo ITM di Slow Food e del comitato direttivo del Forum dei popoli indigeni dell’IFAD. Come donna Maasai, Tunda gioca un ruolo chiave nel sostenere la conservazione delle pratiche culturali positive nella comunità Maasai.
  • Nahid Nazhizadeh: lavora al CENESTA dal 1994 come facilitatore sociale, project manager e ricercatore associato. La sua competenza è la geografia umana e la pianificazione dell’uso del suolo. Ha più di 19 anni di esperienza sul campo ed è attivamente coinvolta in più di 30 progetti con pastori nomadi indigeni e comunità locali dell’Iran per difendere i loro diritti sui loro territori e risorse naturali.
  • Carson Kiburo: giovane endorois del Kenya, membro della rete Slow Food che ha vinto il premio IFAD/Slow Food per i giovani innovatori. Si dedica ai diritti dei popoli indigeni, alla governance globale dei giovani e a una rappresentanza significativa; attualmente è co-presidente del Global Indigenous Youth Caucus (GIYC) e membro del consiglio del UN MGCY (UN Major Group for Children and Youth). È co-fondatore e direttore esecutivo del Centro Jamii Asilia.
  • Ochen Umar Bashir: giovane pastore indigeno della comunità Karamajong dell’Uganda, agronomo e membro di Slow Food, vincitore del premio IFAD/Slow Food per i giovani innovatori.

Evento ad accesso gratuito su prenotazione. Una volta completata la registrazione riceverai il link per partecipare all’evento.

Organizzato in collaborazione con Ifad, Slow Food Youth Network e Slow Food con il supporto di Tamalpais Trust. 

Altre informazioni

Lingue dell'evento: EN, ES

Evento online

Tag in questo evento

Altri eventi in questo format

Scopri altri eventi simili