Turismo, educazione, benessere: la crisi come opportunità

Trasmesso da

Bra, Italy

19 Novembre ore 15:00 nel tuo fuso orario

Gratuito

19 Novembre ore 16:00 nel tuo fuso orario

Gratuito

19 Novembre ore 17:00 nel tuo fuso orario

Gratuito

Dalle crisi gli esseri umani hanno sempre saputo trarre benefici e non solo tirarsene fuori ma, facendolo, sono sempre riusciti a compiere un balzo verso un futuro migliore, verso una nuova idea di benessere.

Il 2020 da questo punto di vista può essere considerato l’anno zero per ridisegnare nuove forme e nuovi modi di fare turismo, fare educazione e occuparsi del benessere delle persone.

Un ciclo di tre seminari gratuiti in collaborazione con AGRIeTOUR – Salone nazionale dell’agriturismo e del turismo rurale.

IL PROGRAMMA

Ore 15:00 – Educazione alla sostenibilità e turismo di prossimità quali strumenti per raccontare la biodiversità e la crisi climatica

Coordinato e gestito da Slow Food Italia con testimoni dalla rete degli Orti in condotta, volontari, produttori e attori degli itinerari di Slow Food Travel.

Coordina: Giacomo Miola, attivista Slow Food e fondatore di Metafarm

Intervengono:

  • Michele Rumiz, coordinatore progetto Slow Food Travel
  • Fausto Faggioli, presidente e fondatore di Earth Academy
  • Luca Caputo, consulente in destination marketing e co-founder di Social Media Tourism

Ore 16:00 – Agriturismo e Fattoria didattica 2030: i nuovi bisogni e le sfide della sostenibilità

L’affacciarsi di nuovi bisogni e la strategia per arrivare preparati a saper offrire risposte. I bisogni della famiglia, la scuola post pandemia e la relazione con il “fuori”, prospettive di nuova occupazione in un’ottica di servizi allo sviluppo sostenibile.

Coordina: Margherita Rizzuto, fondatrice di Agrigiochiamo

Intervengono:

  • Giuseppe Orefice, presidente di Agrigiochiamo
  • Claudia Bennati, giornalista di Terra nuova e coordinatrice della rete Tutta un’altra scuola
  • Christian Mancini, ecologo ed esperto di biofilia, fondatore di Nature Rock
  • Andrea Paoletti, cofondatore di Netural Coop impresa sociale e Wonder Grottole impresa sociale

Conclusioni a cura di Ippazio Ferrari, Alsia Basilicata

A cura di Agrigiochiamo didattica e comunicazione rurale

Ore 17:00 – L’agricoltura sociale quale fenomeno di resilienza

L’agricoltura sociale vista come risposta ai rapidi cambiamenti del nostro tempo, e la necessità di ripartire dalla relazione con la comunità per superare le crisi sanitaria e climatica. Narrazione di esperienze reazioni, convivenza e ripartenza.

Coordina: Giuseppe Orefice, Presidente Agrigiochiamo

Intervengono:

  • Giuliano Ciano, coordinatore nazionale Forum dell’agricoltura sociale
  • Salvatore Stingo, presidente Agricoltura Capodarco
  • Luigi Pagliaro, delegato agricoltura sociale di Slow Food Italia
  • Barbara Telluri, comunità Slow Food per la valorizzazione dell’agricoltura sociale dell’Etruria meridionale

Per partecipare alle singole sessioni del Forum è necessario iscriversi cliccando “Registrati” sulla sessione di proprio interesse.

Altre informazioni

Lingue dell'evento: IT

Evento online

Tag in questo evento

Altri eventi in questo format

Scopri altri eventi simili