Ferragosto tarocco! (pt. 1)

14 Agosto 2020

Chiocciole! Tutti gli anni, a Ferragosto, ma pure prima alle volte, produciamo articoli che diano un po’ di sollazzo. Le classiche letture da spiaggia, insomma. Che però ci colleghino al nostro lato più nascosto. Più magico. Più tarocco.

A differenza degli altri anni, però, quest’anno non sono i segni zodiacali il nostro focus, bensì i tarocchi. E questo anno tragico e drammatico, se volessimo definirlo in modo un po’ più leggero potremmo chiamarlo proprio “anno tarocco”.

Seguiteci dunque in questo piccolo viaggio attraverso gli arcani maggiori che useremo non per predire chissà quale futuro nel quale non ci azzardiamo a guardare.

NOTA METODOLOGICA E REGOLE DEL GIOCO

Ma prima, una piccola nota metodologica per dirvi che sì, sembriamo farlocchi all’ennesima potenza e forse lo siamo pure, ma abbiamo le nostre piccole bibbie della interpretazione – su tutte: La via dei tarocchi di Alejandro Jodorowsky, I tarocchi di Oswald Wirth, e The Pictorial Key to the Tarot di Arthur Edward Waite – e i relativi mazzi, oltre a un misterioso The Hermetic Tarot di Godfrey Dowson, troppo difficile per essere vero. Le immagini che vi proponiamo si rifanno però al solo mazzo di Camoin-Jodorowsky, ricostruito a partire dai Tarocchi di Marsiglia: questo perché abbiamo scelto di seguire una linea interpretativa univoca.

Nota due: diamo ai tarocchi del lui o del lei a seconda di come sono rappresentati, ma ci sono uomini imperatrici e donne diavolo, eccome! Quindi, se vi riconoscete in tutto e per tutto in un tarocco tranne che per il genere, non preoccupatevi: siete proprio voi!

La prima regola dei tarocchi è fare una domanda. Sistematevi davanti al divinante, rilassatevi, pensate a cosa avete in sospeso, anzitutto, e provate. Qui, avendo fatto tutto artefatto, abbiamo posto al mazzo un semplice quesito – come sarà il mio pranzo di Ferragosto? – adatto a esplicitare tendenze, che vi elenchiamo una a una. In quale vi riconoscete?

LA CARTA SENZA NUMERO – IL MATTO

Parole chiave

Libertà, Energia, Viaggio, Ricerca, Origine, Progredire, Essenza, Forza liberatrice, L’irrazionale, Caos, Fuga, Pazzia

Il matto ha un nome, ma nessun numero. Va da qualche parte, guidato dal suo bastone rosso e incalzato da un cane azzurro. Non si sa dove sia diretto. Se tiri dritto o a un certo punto decida di volteggiare in tondo attorno al bastone. Il matto è quello che a Ferragosto non fa programmi, o se li fa è capace di ribaltarli in un minuto. Avete mai provato la malsana voglia di polenta e cinghiale in spiaggia a Fregene? E di impepata di cozze in una malga trentina? Ecco. Siete lui.

Evento Terra Madre consigliato: Tirreno e Adriatico – Mari stellati a confronto, il nostro Appuntamento a Tavola di chiusura.

ARCANO NUMERO UNO – IL MAGO

Parole chiave

Astuzia, Iniziazione, Inizio, Bisogno di aiuto, Abilità, Giovinezza, Potenzialità, Realizzare, Discepolo, Malizia, Loquacità, Talento, Imbroglione (sacro)

Il mago ha un enorme cappello a falde a forma di 8 (o di infinito) calzato in testa, riccioli doro e volto giovane, una bacchetta e, davanti a sé un tavolo a tre gambe imbandito di oggetti – dadi, monete, coppe, acciarini… Non sappiamo quanto ne sappia. Quel che è certo è che vuole sperimentare. Nuovi posti dove mangiare, ma anche nuovi piatti da cucinare. Se vi invita, accettate: può andarvi male, ma anche benissimo.

Evento Terra Madre consigliato: Ratanà e Via Serra – La biodiversità va in città, l’Appuntamento a Tavola dedicato all’ecosistema Terre e città.

ARCANO NUMERO DUE: LA PAPESSA

Parole chiave

Fede, Conoscenza, Pazienza, Santuario, Fedeltà, Purezza, Solitudine, Silenzio, Severità, Matriarcato, Rigore, Gestazione, Verginità, Freddo, Rassegnazione

La papessa non è certo la migliore compagna di merende per un Ferragosto spensierato. Legge, ha un pallore cadaverico, e cova un uovo – il che può destare una qualche curiosità. Una gita in qualche convento o abbazia può soddisfarla, che va benissimo: ce ne sono di meravigliosi da vedere, ma non aspettatevi poi che si sollazzi in un pranzo gaudente e conviviale. Sarà a dieta. E vorrà imporlo anche a voi. Una tristezza!

Evento Terra Madre consigliato: nessuno.

ARCANO NUMERO TRE: L’IMPERATRICE

Parole chiave

Fecondità, Creatività, Seduzione, Desiderio, Potere, Sentimenti, Idealismo, Natura, Eleganza, Abbondanza, Raccolto, Bellezza, Schiusa, Adolescenza

L’imperatrice è la grande seduttrice. Assisa al trono, biondissima, gli occhi verdi scrutatori, e anche un po’ interrogativi. È forza vitale, piena crescita e capacità di rigenerazione. Ma ahimè, starle accanto non è facilissimo. Fino alla sera prima avrà ricevuto 23 whatsapp, e avrà risposto a 17, tenendo tutti in sospeso… «Una grigliata? Fantastico! Ti faccio sapere se vengo». «Sì, ma è domani». «Appunto, appunto: ti dico qualcosa domani a mezzogiorno, va bene»?

Evento Terra Madre consigliato: Lo Champagne, un viaggio tra terroir. Un Laboratorio del Gusto spumeggiante, a cui l’imperatrice non potrà dire di no.

ARCANO NUMERO QUATTRO: L’IMPERATORE

Parole chiave

Stabilità, Dominazione, Potere, Responsabilità, Razionalismo, Appoggio, Governo, Materia, Solidità, Capo, Equilibrio, Ordine, Potenza, Padre

Eh, beh, lo dicono anche loro. L’imperatore che ha il numero quattro è quadrato, è il pater familias nel senso più tradizionale del termine, quello che tiene lo scettro delle decisioni e che guai a contraddirlo. Sicuro sicuro, il Ferragosto se lo programma con settimane di anticipo, a volte addirittura da un anno all’altro, perché vuoi forse venire meno alle tradizioni? Oh, siamo a Slow Food e di tradizioni parliamo spessissimo, però se le tradizioni diventano gabbie, ecco allora sì: vogliamo sovvertirle.

Evento Terra Madre consigliato: nessun laboratorio o cena. L’imperatore deve aprire la zucca e imparare a pensare diversamente. Che segua la conferenza Nuove geografie e futuri possibili e ne faccia tesoro.

ARCANO NUMERO CINQUE: IL PAPA

Parole chiave

Saggezza, Guidare, Comunicazione, Insegnamento, Verticalità, Progetto, Mediatore, Fede, Maestro, Esempio, Ponte, Sposare, Potere spirituale, Santità

Il papa è il maestro, l’iniziatore, la guida che ci pone obiettivi nella vita. Due discepoli lo ascoltano attenti e attoniti. Chissà quali verità supreme starà per rivelare loro sull’ultimo cibo mangiato o l’ultimo vino bevuto… Ma attenzione, perché l’ammirazione, se non c’è dialogo, può presto trasformarsi in noia, per cui la conferenza del papa sull’ultimo vino bevuto e che forse lui solo conosce anche no, grazie.

Evento Terra Madre consigliato: papa, hai bisogno di riscoprire cose semplici e goderle in compagnia di altri – lasciando che si esprimano, possibilmente. Fatti portare a casa il kit Salumi naturali.

ARCANO NUMERO SEI: L’INNAMORATO

Parole chiave

Eros, Cuore, Unione, Scelta, Ambito emozionale, Conflitto, Ambiguità, Triangolo amoroso, Vita sociale, Comunità, Fratelli, Fare quello che ci piace

L’innamorato è la figura più incasinata in assoluto dei tarocchi. Non si capisce neanche quale sia la figura dell’innamorato, fra le tre protagoniste di questo triangolo denso di dubbio. A Ferragosto, è il classico che si lancia in tavolate improbabili e chiassose, dove ci si conosce un po’ – non del tutto – e poi, sudati e un po’ brilli, si finisce col ballare la macarena, fare un trenino in spiaggia, cose così… Datevi almeno il tempo di digerire, per la miseria.

Evento Terra Madre consigliato: a te, che svolazzi come un’ape di fiore in fiore, una bella visita all’apiario non te la toglie nessuno.

ARCANO NUMERO SETTE: IL CARRO

Parole chiave

Azione, Amante, Principe, Trionfo, Felicità, Conquistare, Colonizzare, Viaggiare, Dominare, Lasciar fare, Guerriero, Eternità

L’unico tarocco motorizzato tra gli arcani maggiori non può che essere votato al movimento continuo. Che sia la sagra dei ciammaruchigli, del manfricolo, della scurpella o dei cecapreti: lui parte e va. Nulla è troppo distante anzi, quando riesce a spararsi una doppietta o un tris è pure meglio.

Evento Terra Madre consigliato: La fermentazione mista – viaggio tra le birre acide delle Fiandre per portare il nostro viaggiatore ancora un po’ più lontano.

ARCANO NUMERO OTTO: LA GIUSTIZIA

Parole chiave

Donna, Maternità, Sovrana, Bilancia, Fondamenta, Compiutezza, Decidere, Valore, Giudicare, Perfezione, Presenza, Truffare, Autorizzare, Proibire, Riequilibrare

Qui ci mettiamo noi di Slow Food. Che siamo attenti, precisini, sempre pronti a cogliere quel che non va, ma anche a esaltare quel che va (quel che è giusto è giusto, insomma), a dare valore a quel che mangiamo anche a costo di essere, talvolta, un po’… vogliamo dirlo? Sì: un po’ pedanti, ecco. Non siamo simpaticissimi. Non sempre almeno. Provate a imboccarci con qualcosa di sbagliato. La bocca diventerà come quella della giustizia: fissa, un po’ rigida, come a dire: «Ma perché mi stai facendo tutto questo?».

Evento Terra Madre consigliato: facendo Terra Madre, ce la consigliamo tutta. Tanto è facile che sarà così.

ARCANO NUMERO NOVE: L’EREMITA

Parole chiave

Solitudine, Saggezza, Distacco, Terapia, Crisi, Esperienza, Povertà, Illuminare, Ascesi, Vecchiaia, Retrocedere, Freddo, Ricettivo, Antico, Silenzio

L’eremita non è un compagnone. Non siamo tenuti a esserlo, manco a Ferragosto, d’altra parte. Lui ha la barba lunga e selvaggia, il mantello, la lanterna e il bastone… Ci ha sempre ricordato un uomo dei boschi, un cercatore di funghi, un forager. Qualcuno che, insomma, sta cercando o ha trovato la grande verità: la natura. Che è povertà solo in apparenza, perché è la ricchezza più grande che c’è.

Evento Terra Madre consigliato: il Laboratorio del Gusto più naturale che abbiamo, I formaggi naturali, in kit però, così da poterseli gustare in mezzo al bosco.

ARCANO NUMERO DIECI: LA RUOTA DI FORTUNA

Parole chiave

Ricchezza, Blocco, Rinnovamento, Enigma, Soluzione, Ciclo, Impermanenza, Mutazione, Eterno ritorno, Inizio e fine, Corpo/cuore/mente, Girare

La ruota di fortuna chiude il primo ciclo dei 22 arcani maggiori. E anche noi chiudiamo questa prima puntata con una carta enigmatica come poche, che rappresenta la fine di un ciclo e la necessità di una forza che metta in moto il successivo. Alla fine di un ciclo non sappiamo se ci siamo, ma è chiaro che speriamo tutti di esserci arrivati. Il Ferragosto 2020 sarà denso di interrogativi, sicuramente meno spensierato di quello trascorso, e speriamo che non ve ne siano altri così. Stiamo in campana. Ma intanto: abbasso gli anni bisestili, abbasso il Covid-19, e abbasso pure Saturno, che coi suoi anelli malefici ci ha rotto un bel po’.

Evento Terra Madre consigliato: Buono e Rambaldi, la cucina di valle, una bella cena per ritemprarci.

di le tre Grazie dell’ufficio comunicazione, info.eventi@slowfood.it

Tag in questo articolo
Tag popolari