Ferragosto tarocco! (pt. 2)

15 Agosto 2020

Pronti ai bagordi di Ferragosto? Ne farete? Noi Grazie non tanti. Ci ispiriamo all’arcano numero nove, l’eremita, e andremo per boschi a raccogliere ortiche e mirtilli.

Se non capite bene dove siete capitati, e perché vi parliamo come “Grazie”, non preoccupatevi. Siamo in noi. Sempre e comunque. Solo che ieri abbiamo iniziato un piccolo viaggio tra gli arcani dei tarocchi, associando a ognuno di essi una tendenza, un comportamento tipico da vacanze agostane, anzi dal weekend centrale di tutto il mese.

Ieri ve ne abbiamo propinati 11 (link), oggi completiamo la serie, ma riprendiamo subito la nota metodologica e le regole del gioco, perché siamo molto cazzare, ma anche estremamente serie. Va detto.

NOTA METODOLOGICA E REGOLE DEL GIOCO

Sì, sembriamo farlocche all’ennesima potenza e forse lo siamo pure, ma abbiamo le nostre piccole bibbie dell’interpretazione – su tutte: La via dei tarocchi di Alejandro Jodorowsky, I tarocchi di Oswald Wirth, e The Pictorial Key to the Tarot di Arthur Edward Waite – e i relativi mazzi, oltre a un misterioso The Hermetic Tarot di Godfrey Dowson, troppo difficile per essere vero. Le immagini che vi proponiamo si rifanno però al solo mazzo di Camoin-Jodorowsky, ricostruito a partire dai Tarocchi di Marsiglia: questo perché abbiamo scelto di seguire una linea interpretativa univoca.

Nota due: diamo ai tarocchi del lui o del lei a seconda di come sono rappresentati, ma ci sono uomini imperatrici e donne diavolo, eccome! Quindi, se vi riconoscete in tutto e per tutto in un tarocco tranne che per il genere, non preoccupatevi: siete proprio voi!

La prima regola dei tarocchi è fare una domanda. Sistematevi davanti al divinante, rilassatevi, pensate a cosa avete in sospeso, anzitutto, e provate. Qui, avendo fatto tutto artefatto, abbiamo posto al mazzo un semplice quesito – come sarà il mio pranzo di Ferragosto? – adatto a esplicitare tendenze, che vi elenchiamo una a una. In quale vi riconoscete?

ARCANO NUMERO UNDICI: LA FORZA

Parole chiave

Animalità, Belva, Creatività, Profondità, Voce, Pubertà, Dire, Tacere, Rinascita, Forza, Inizio, Comunicare, Sentire

Interrotto un ciclo con un blocco (arcano dieci, ruota di fortuna) ne iniziamo un altro con uno sblocco. La forza è bella, un arcano di spinta, quel che ci vuole dopo un anno in cui ci siamo tutti trattenuti. Ha a che fare con la natura, e ha in sé una grande creatività. Vorremmo vederci, in questa forza, qualcuno che anche a Ferragosto lavora, e per il quale quest’anno è stato particolarmente difficile. La forza è per noi la cuoca dell’osteria, qualcuno che ce la sta mettendo tutta per riprendersi tutto il buono del proprio lavoro.

Evento Terra Madre consigliato: un Appuntamento a Tavola che è anche un omaggio a un amico che non c’è più e che continua a essere di ispirazione, Vittorio Fusari & Friends.

ARCANO NUMERO DODICI: L’APPESO

Parole chiave

Sacrificio, Immobilità, Non scegliere, Gestazione, Feto, Meditazione, Dono di se stessi, Profondità, Capovolgimento, Aspettare, Indugio, Sospensione, Riposo

A lungo abbiamo temuto l’appeso pensando fosse la carta peggiore dei tarocchi, poi Italo Calvino col suo Castello dei destini incrociati ci ha fatte ricredere un po’. Capovolto, appeso a un traliccio, l’appeso ha la capacità di vedere il mondo come nessun altro sa fare. Però è bloccato. Non agisce. Non sceglie. Facile che il suo Ferragosto trascorra in solitudine, senza cogliere nessuna delle opportunità che gli sono state offerte. Però dài, ce la può fare. Forse.

Evento Terra Madre consigliato: già che non si muove di casa, almeno provi un kit, magari in compagnia. Gli consigliamo Birra: l’importanza dei lieviti autoctoni.

ARCANO NUMERO TREDICI: L’ARCANO SENZA NOME

Parole chiave

Cambiamento, Mutamento, Rivoluzione, Ira, Trasformazione, Pulizia, Raccolto, Scheletro, Tagliare, Avanzare, Eliminare, Distruggere, Rapidità

Alcuni mazzi non lo nominano, ma non è difficile indovinare cos’è. Uno scheletro, una falce, la terra nera, le teste mozze, mani e piedi. Molti si spaventano, a vederlo. In realtà l’arcano senza nome esprime in sé un concetto rivoluzionario. E per noi, udite udite, la vera rivoluzione quest’anno è quella di una intera famiglia – genitori e figli, ma pure nonni, zie e amiche delle medesime – che si porta in spiaggia un banchetto di nozze: arancine per spezzare la fame, parmigiana di melanzane, tre tipi di insalate – di pollo, di riso, di mare –, caffè in termos, dolce e anguria per rinfrescare. Li adoriamo. Anzi, chiediamo sommessamente di essere invitate la prossima volta.

Evento Terra Madre consigliato: se c’è ancora spazio, il kit Latti e caci di Sardegna, così.

ARCANO NUMERO QUATTORDICI: LA TEMPERANZA

Parole chiave

Angelo custode, Misura, Mescolanza, Circolazione, Armonia, Curare, Proteggere, Benevolenza, Prudenza, Temperare, Salute, Equanimità

La temperanza segna l’inizio di un tempo di pace e salute. Trasferisce l’acqua da una coppa all’altra. Sembra quasi che danzi. Per noi aspetta anche. Chi? I suoi ospiti. A Ferragosto esiste anche questo: che invitiate qualcuno a casa vostra e che regaliate agli ospiti un momento di bellissima convivialità. Certo, nelle brocche vorremmo vederci anche vino, e non solo acqua. Se invitate noi, fate in modo che sia così.

Evento Terra Madre consigliato: In viaggio col re – Il Riesling lungo i fiumi tedeschi.

ARCANO NUMERO QUINDICI: IL DIAVOLO

Parole chiave

Tentazione, Desiderio, Attaccamento, Incatenamento, Denaro, Contratto, Profondità, Oscurità, Paura, Proibizione, Inconscio, Sessualità, Pulsioni, Creatività

Ma quanto ci piace il diavolo che fa la linguaccia! Pieno di facce, lingue, organi sessuali, con splendide ali da pipistrello! Ogni volta che lo estraiamo esultiamo. Non nasconde nulla, è privo di ipocrisia. E al tempo stesso tenta e si lascia tentare. A Ferragosto, si sparerà dall’infilata di colazione al bar, pranzo, aperitivo e cena con briscola e rum a seguire. Il giorno dopo, ha purtuttavia le forze per ripetere il ciclo che boh, forse oltre a essere pieno di facce lo è anche di stomaci e intestini. Perché tutto questo appetito è semplicemente inspiegabile!

Evento Terra Madre consigliato: A ogni capra il suo formaggio, perché la capra, come ben sapete, un po’ diabolica lo è.

ARCANO NUMERO SEDICI: LA TORRE

Parole chiave

Tempio, Costruzione, Allegria, Debordare, Choc, Espressione, Celebrazione, Danza, Strappare, Apertura, Trasferirsi, Esplodere

Mmm. Le parole chiave le prendiamo sempre dal libro di Jodorwsky, però sulla torre siamo un po’ in disaccordo. Lui la mostra come una carta positiva. In realtà ci sono due poveracci che cascano dall’alto al suolo – e in alcuni mazzi uno dei due ha un mattone simpaticamente conficcato in testa. No buono. Vogliamo assecondare il nostro istinto e attribuire alla torre un significato negativo. La torre sarà allora la grigliata mista di carne industriale, compresi i wurstel e le ali di pollo. Zero domande. E la rovina è servita.

Evento Terra Madre consigliato: per ricredervi sui diversi tipi di carne, il Laboratorio del Gusto sulle Soppresse naturali.

ARCANO NUMERO DICIASSETTE: LA STELLA

Parole chiave

Fortuna, Nutrire, Sacralizzare, Rispettare, Fecondità, Dono, Ispirazione, Femminilità, Canto, Siderale, Cosmico, Ecologia, Irrigare, Trovare il proprio posto, Star dello spettacolo

Le avete lette le parole chiave? Non vi sembra che, a parte l’ultima, questa carta SIA Terra Madre? La carta è questa: una giovane donna nuda, inginocchiata sotto il cielo stellato. Le sue azioni sono tutte le azioni portate avanti da centinaia di migliaia di contadini nel mondo: che nutrono, rispettano, sacralizzano, irrigano… Attraverso l’ecologia trovano il proprio posto nel mondo.

Evento Terra Madre consigliato: nessuno. Lei È Terra Madre.

ARCANO NUMERO DICIOTTO: LA LUNA

Parole chiave

Notte, Intuizione, Femminilità, Madre cosmica, Sogno, Ricettività, Riflettere, Mistero, Attrazione, Immaginazione, Magnetismo, Gestazione, Follia, Poesia, Incertezza, Fasi

La luna è la madre cosmica. Un pianeta trasudante gocce colorate che due cani (o sono forse lupi?) bevono assetati. È il simbolo dell’inconscio, ma anche del collegamento ai ritmi biologici: acqua, maree, cicli femminili… Nella carta, un’altra figura importante, un grande crostaceo che nuota in una distesa d’acqua, recando tra le chele una sfera azzurra. Cosa fanno nei giorni di agosto gli amici biodinamici? Quello che fanno sempre. Interrogano la luna, la interpretano, valutano la fertilità del suolo. E poi scelgono il posto dotato della maggiore energia vitale.

Evento Terra Madre consigliato: Vini d’isola, vini di mare, in kit, per affinità elettive.

ARCANO NUMERO DICIANNOVE: IL SOLE

Parole chiave

Calore, Amore, Nuova vita, Costruzione, Transito, Coscienza, Padre cosmico, Gemelli, Irradiare, Attraversare, Infanzia, Successo, Evoluzione

Così giovani, così energici, così biondi, così di successo… Questa la coppia baciata dal sole un po’ strabico che la illumina. Il sole è una carta difficilmente negativa, parla della felicità di un rapporto (tra fratelli, amici, di coppia), di nuove costruzioni e della realizzazione in qualsiasi ambito della vita, compresi gli aspetti materiali. È un po’ un apripista, anche. Lo immaginiamo così: una coppia che studia tutte le alternative di posti possibili, e magari ne scova uno ignoto ai più, per poi condividerne la conoscenza con gli altri. Il sole è il nostro talent scout.

Evento Terra Madre consigliato: solo per contrapposizione cromatica, Neri alla riscossa: salumi liberi da suini bradi, in kit.

ARCANO NUMERO VENTI: IL GIUDIZIO

Parole chiave

Vocazione, Chiamata, Nascita, Rinascita, Coscienza, Opera, Unione, Famiglia, Trascendenza, Emergere, Musica, Suscitare

Anche in questo caso, facciamo una piccola forzatura al verbo dei nostri mentori, e in tutta la carta scegliamo di concentrarci sulla figura in alto: un angelo che sbuca da un cerchio di nuvole e fuoco, facendo risuonare la sua tromba. Sotto, una donna e un uomo timorosi o forse speranzosi, e una terza figura azzurra, di cui non sappiamo molto. Chi è l’angelo che fa risuonare la tromba? Il gastrofighetto, il critico gastronomico, il food blogger, che manco a Ferragosto si placano, e determinano la buona o cattiva sorte di un locale a suon di post, hashtag e articoli vibranti.

Evento Terra Madre consigliato: una cosa che, forse, non li deluderà… Barolo 2010: l’annata memorabile, un Laboratorio del Gusto da non perdere.

ARCANO NUMERO VENTUNO: IL MONDO

Parole chiave

Realizzazione, Anima, Mondo, Pienezza, Successo, Eroismo, Genio, Santità, Danzare, Estasi, Universale, Compiutezza, Totalità

Una carta che, in questo 2020 tarocco, ci siamo irrimediabilmente giocati, perché la realizzazione piena e suprema quest’anno non è e non può essere di nessuno. Ce lo auguriamo per l’anno prossimo, dunque, ma a un patto: di tirarlo come ultima carta della serie, perché allora sì che indica realizzazione, piacere, appagamento, e anche un viaggio di scoperta. Se la tiriamo come prima carta, invece, sta a rappresentare un avvio difficile, e di avvii difficili non ne abbiamo davvero bisogno.

Evento Terra Madre consigliato: al mondo diamo una nuova prospettiva sul mondo, la conferenza Nuove geografie e futuri possibili.

di le tre Grazie dell’ufficio comunicazione, info.eventi@slowfood.it

Tag in questo articolo
Tag popolari