Nata oltre un secolo fa, nella città che è stata la culla della Cavalleria, la storica Pasticceria Castino di Pinerolo, affacciata sulla piazza del Duomo, era meta di nobili e ufficiali, dame e intellettuali.

Dalle vetrine scintillanti, sotto le arcate dei portici antichi, si diffondeva il profumo dei dolci appena sfornati e ill salotto liberty richiamava cavalieri e principesse, come Jolanda di Savoia, che amava trascorrere ore in laboratorio, dove il pasticcere Giuseppe Castino, detto il “Michelangelo del cioccolato”, le insegnava i segreti della pasticceria. A lui Jolanda chiese di inventare una torta, che nessuno avesse mai assaggiato, da portare a Zurigo, per i suoi ospiti. Così nasceva la torta Zurigo, sull’antica ricetta del pasticcere, proposta ancora oggi come Zurigo – Castino: una delizia ripiena di crema chantilly profumata allo Strega, torrone sbriciolato e scaglie di cioccolato gianduia.

Ma gli antichi fasti sono destinati a svanire nel tempo e la pasticceria, dopo decenni di sfavillante attività, prima passa a un’altra gestione e poi viene tristemente chiusa… Fino a quando le vetrine affacciate su Piazza San Donato tornano finalmente a illuminarsi e i portici a profumare di cioccolato: il 24 Dicembre 2014 l’attività riparte grazie alla famiglia Cosso-Eynard.
Il marchio viene riproposto su gentile concessione di Gemma Castino, figlia del pasticcere, e gli spazi, totalmente restaurati, rievocano il disegno originario del locale, nella scelta dello stile e dei materiali: boiserie in legno e poltroncine di velluto ricreano un’atmosfera d’altri tempi. La nuova proprietà, spinta dall’amore per il territorio e dal desiderio di valorizzarlo, ha ridato vita a uno dei più begli angoli del centro storico, accompagnando l’Antica Pasticceria Castino fino al riconoscimento nel progetto Maestri del Gusto.

La Pasticceria, che lavora per la massima qualità del prodotto, ha un proprio laboratorio artigianale, diretto dal pasticcere Davide Muro, il quale interpreta la tradizione con rispetto, ma anche con inventiva e curiosità, con una particolare attenzione alla qualità della materia prima e delle lavorazioni.
Ogni giorno, una ricca selezione di torte, anche in monoporzione. Per la prima colazione circa 20 varietà di croissanterie; inoltre la pralineria e la piccola pasticceria, come vuole la tradizione piemontese. Una proposta molto particolare per l’aperitivo: la pasticceria fresca e secca, salata. Altra eccellenza: i panettoni salati farciti, disponibili tutto l’anno.

Contatti

TEL: +39 0121 377786

Info

Piazza San Donato 42
10064 Pinerolo (TO)
Italia

Le foto rappresentano una selezione della nostra produzione artigianale che interpreta la tradizione con inventiva e curiosità. Ogni giorno, una ricca selezione di torte, anche in monoporzione: Zurigo-Castino, Fruttuosa, Cioccobosco, Langarola, Sacher e molto altro, seguendo la stagionalità. Per la prima colazione circa 20 varietà di croissanterie diversamente assortiti. Biscotti, pralineria e piccola pasticceria dolce, sia fresca sia secca, come vuole la tradizione piemontese.

La pasticceria è prodotta anche in versione salata, perfetta per l’aperitivo, come il funghetto con cacao, cioccolato fondente, parmigiano, tonno e carciofini. Tutto l’anno prodotti lievitati: ampio assortimento di panettoni e colombe, anche in versione salata dove, per esempio, l’oliva taggiasca sostituisce l’uvetta, il pomodorino l’arancia. Il packaging è studiato e realizzato su misura per valorizzare il prodotto.

Ultima modifica: 24 Ott 2020
I contenuti di questa pagina sono inseriti direttamente dal produttore, Slow Food declina responsabilità su contenuti in appropriati. Segnala pagina