Apri la porta della bottega e senti il profumo del caffè appena tostato.
Sembra quasi una macchina del tempo, che ti riporta alle torrefazioni di una volta, e alle nuvole di aromi che ti avvolgevano, inebriavano, conquistavano.

E proprio da questa storia profumatissima arriva Boutic Caffè, che nasce nel 1971, nel pieno della crisi petrolifera e della recessione. Tempi duri, in cui anche due lettere in meno sull’insegna a filo di neon erano già un risparmio considerevole. Così ecco che la parola francese “boutique”, scelta per comunicare l’alta qualità del caffè, viene semplificata in Boutic.

Oggi Boutic Caffè è portata avanti da Paolo Di Feo e dalla sua famiglia, che ha mantenuto lo spirito, le macchine e i metodi della torrefazione artigianale, una delle poche rimaste fedeli alla lavorazione tradizionale.

Il caffè verde arriva dalla terre più vocate al mondo, viene torrefatto usando una tostatrice degli anni ’70. Da qui nascono le miscele, i caffè:

  • Guatemala Huehuetenango – Monorigine Presidio Slow Food
  • Etiopia Harenna – Monorigine Presidio Slow Food
  • Messico Maragogype
  • Bio
  • Fairtrade
  • Decaffeinato.

E dopo la tostatura, anche l’assaggio avviene con una macchina espresso d’epoca: una Faema E61, degli anni ’60, restaurata nel laboratorio interno dell’azienda.

Gli Specialty Coffee di Caffè Boutic si possono acquistare nella torrefazione di via Monginevro 8 a Torino oppure dal nostro sito.

Contatti

TEL: +39 011 4474504

Info

Via Monginevro, 8/b
10138 Torino (TO)
Italia
Maestri del Gusto di Torino e provincia

Leggi tutto

Ultima modifica: 26 Feb 2021
I contenuti di questa pagina sono inseriti direttamente dal produttore, Slow Food declina responsabilità su contenuti in appropriati. Segnala pagina