Ramandolo racconta la storia di vigneti impervi, duro lavoro, passione e sacrifici ed è davvero il prodotto del lavoro di una vita di un uomo.

Giovanni Dri ha intuito le potenzialità del Ramandolo come regione vinicola cinquant’anni fa e si è messo a smascherarle una dopo l’altra. Per trasformare i suoi sogni in realtà, Giovanni ha trasformato il piccolo tratto di terra ereditato in un ripido vigneto di collina: l’ultima regione vinicola dell’Italia nord-orientale.
Oggi è una delle cantine più riconosciute del Friuli.

Fortemente ancorato alla tradizione ma guardando al futuro, ha trasmesso la stessa passione e tenacia alla sua famiglia che lavora con lui spalla a spalla, sforzandosi di dare sempre il meglio. Oltre al vino Ramandolo in tre versioni, vini rossi di carattere prevalentemente da uve autoctone e un unico vino bianco secco, il Sauvignon.

Dal 1987 distilla personalmente le sue vinacce di uva e dal 2002  produce olio extravergine di oliva dal proprio uliveto di 2000 piante.

Contatti

TEL: +390432790260

Info

VIA PESCIA, 7
33045 NIMIS LOC. RAMANDOLO (UD)
Italia

La nostra azienda a conduzione familiare si trova sui colli orientali del Friuli, nel paese di Ramandolo, al limite nord della coltivazione della vite in Friuli.

La zona del Ramandolo è principalmente nota per la produzione di un vino dolce chiamato Ramandolo, la prima DOCG del Friuli, e l’unico vino del Friuli che prende il nome dal suo territorio di origine. È infatti un vino dolce molto particolare, spesso definito “dolce non dolce”: la sua dolcezza è perfettamente bilanciata dai tannini naturali che sono una delle caratteristiche tipiche dell’uva Verduzzo, da cui si ottiene.

Oltre al vino da dessert Ramandolo, la nostra zona è nota soprattutto per i vini rossi di forte carattere e individualità, ottenuti in particolare da uve autoctone come Refosco, Schioppettino e Pignolo. La nostra azienda produce solo un vino bianco secco, il Sauvignon.

I prodotti di
AZ AGR GIOVANNI DRI IL RONCAT S S

Esplora tutti i nostri prodotti su Foodscovery, lo spazio dedicato all'e-commerce

Il territorio di Ramandolo è la nostra storia, la nostra tradizione e il nostro futuro.  Territorio estremo e  difficile. La nostra “capanna”  accoglie i visitatori, è moderna, ma con legno e la pietra del Monte Bernadia; in cantina nessuna tecnologia… ci guida la tradizione.

Il Ramandolo vino è la nostra bandiera a cui si affiancano gli altri vini per lo più da uve autoctone.

Stefania prosegue con la stessa passione e tenacia di Giovanni.

Ultima modifica: 03 Mar 2021
I contenuti di questa pagina sono inseriti direttamente dal produttore, Slow Food declina responsabilità su contenuti in appropriati. Segnala pagina