Presente sul territorio modenese dalla fine dell’800, questa varietà di ciliegia si è diffusa commercialmente nei primi anni del ‘900.

È nota come Moretta di Vignola, tuttavia, a seconda delle località, è anche chiamata ciliegia mora, mora di Vignola, ciliegia nera o semplicemente “ciliegia”, per distinguerla da varietà a polpa soda diffuse sul territorio, denominate genericamente “duroni”.
Le drupe sono di grandezza media, la buccia è sottile, lucida e quando i frutti sono a completa maturazione, quasi nera. La polpa è tenera, molto succosa, di colore rosso cupo nerastro, mentre il sapore è dolce, leggermente acidulo, molto aromatico e assai gradevole. Ottima fresca, è perfetta anche per preparare confetture e composte.

Storicamente è coltivata nella fascia pedemontana che accompagna il fiume Panaro e altri corsi d’acqua minori, come i torrenti  Samoggia e Guerro.
Le piante possono superare i 15 metri di altezza mentre la circonferenza, quando gli alberi raggiungono i 25-30 anni di età, può essere di un metro e oltre. Nelle aree pianeggianti di fondovalle matura tra la fine di maggio e la prima decade di giugno, mentre nei territori collinari e montani la raccolta si protrae per tutto il mese di giugno.

Negli anni ’40 e 50 del secolo scorso la Moretta di Vignola rappresentava più del 25% della produzione cerasicola della provincia di Modena, concentrata perlopiù nel Vignolese. Oggi la produzione della moretta si è ridotta ad appena qualche decina di quintali.

I vecchi impianti di Moretta di Vignola erano caratterizzati da larghi sesti di impianto dove si praticava la consociazione con altre specie arboree (es. la vite) e la coltura dello spazio interfilare, quando non inerbito, con colture orticole, cereali o foraggere.

Questo metodo di coltura definita “coltura dei tre strati”, è ormai praticata solo in rarissimi casi ed è stata sostituita negli anni ’80 da impianti specializzati: le piante ad alto fusto e le caratteristiche lunghe scale in legno per la raccolta sono quasi del tutto sparite, lasciando il posto ad alberi di dimensioni più contenute, mantenuti a spalliera o a vaso basso, per permettere la raccolta da terra o con l’aiuto di scale corte.

La Moretta è stata sostituita da cultivar che entrano in produzione più rapidamente e che producono frutti con caratteristiche più adatte alla conservazione e al commercio.

Sostenuto da

Contatti

TEL: +39 339 2984416

Info


VIGNOLA (MO)
Italia

Il Presidio vuole riscoprire e valorizzare la ciliegia moretta di Vignola, sia per le caratteristiche organolettiche che la rendono unica nel panorama cerasicolo locale, sia per il valore sociale e ambientale legato alla conservazione alla coltivazione di alberi ad alto fusto e alla relativa tecnica di raccolta.

In collaborazione con il Dipartimento di scienze e tecnologie agroalimentare dell’Università di Bologna e il Dipartimento di scienze della vita dell’Università di Modena e Reggio Emilia è stato avviato un lavoro di identificazione dei terreni maggiormente vocati alla coltivazione del ciliegio con l’obiettivo di piantumare 5.000 nuovi alberi nei prossimi 10 anni.

 

Area di produzione
Comuni della fascia pedemontana del fiume Panaro e dei torrenti Samoggia e Guerro in provincia di Modena

Stagionalità
Nelle aree pianeggianti di fondovalle matura tra la fine di maggio e la prima decade di giugno, mentre nei territori collinari e montani la raccolta si protrae per tutto il mese di giugno. È reperibile tutto l’anno trasformata in composta.

 

Produttori

Fondo Monteccuccoli, Vignola (MO), via Frignanese Impresa Mancini 12, tel. +39 349 1442850, fondomontecuccoli@virgilio.it

Soc. Agr. Ripa di Sotto, Vignola (MO), Via Macchioni 1/1, tel. +39 059771819 / +39 340 2987892, ripadisotto@gmail.com

Az. Agr. Pelloni Stefano, Vignola (MO), Via Macchioni 1/A, tel. +39 320 2925817 / +39 059 761582, spellonis@gmail.com

Soc. Agr. Zanasi Marco e Claudio, Vignola (MO), via Guardate 4, tel. +39 331 3383866 / +39 059 762682, azienda.agricola.zanasi@live.it

Az Agr. Rosi Maria Luisa, Vignola (MO), via Brodano, 22, tel. +39 340 3602535 / +39 059 761905, aziendaagricolarosiml@gmail.com

Az. Agr. Bernardoni Maria, Vignola (MO), via Consuma 3, Punto vendita via Maglio 1/ant, tel. +39 339 2984416, torellimirca60@gmail.com

Az. Agr. La Bifolca, Vignola (MO), via dei Gelsi 150/5, tel. +39 333 9639611, labifolca@live.com

Az. Agr. Maurizio Vezzali, Vignola (MO), Via Ca’ Barozzi, 26, tel. +39 347 3642500 / +39 059 774942, az.vezzali@live.it

Az. Agr. Miani Massimo, Savignano sul Panaro (MO), via Cassino 555, tel. +39 335 8028877, miani.massimo@premiotraslochi.com

Cassanelli Alan, Vignola (MO), via C.C. Baroni 2/ant5, tel. +39 349 5614587, alancass@tiscali.it

Az. Agr. Luisa Garavini, Spilamberto (MO), Via Castelnuovo Rangone 4869, tel. +39 335 6832812 / +39 059 702649, luisa.garavini@gmail.com

Soc. Agr. Parenti Saverio Eredi, Vignola (MO), via Macchioni 3, tel. +39 333 9937763 / +39 059 760656, societagricolaparenti@gmail.com

Az. Agr. Daniela Gozzoli, Vignola – Guiglia (MO), tel. +39 3382438579, d.gozzoli64@gmail.com

Massimo Gasiani, Vignola (MO), Via Zenzano 1/1, tel. +39 3392340590, scartagas@hotmail.it

Azienda agricola Lori Ivaldo, Vignola (MO), Via Fogliana Boschi 3, tel. +39 348 3925945, ramona.cadegnani@alice.it

Il Pozzo di Tollari Lorenzo, Guiglia (MO), Via Castiglione 1518/d, tel. +39 3463594318, lorenzo@ilpozzomodena.it

Fabio Pani, Savignano sul Panaro (MO), Via Claudia 6710/b, tel. +39 377 1503946, info.fabio66@gmail.com

Azienda agricola Fantuzzi Marco, Vignola (MO), Via Confine 14/a, tel. +39 3386785003, fantuzzi.marco@libero.it

Moreno Grandi, Via Frignanese 18, Vignola (MO), tel. +39 3381158586, morenograndi2015@gmail.com

Società agricola Bigone, Via Brodano 16, Vignola (MO), tel. +39 3348460161, bobobigone@gmail.com

Ultima modifica: 17 Apr 2021
I contenuti di questa pagina sono inseriti direttamente dal produttore, Slow Food declina responsabilità su contenuti in appropriati. Segnala pagina