Il Pisello Centogiorni è molto apprezzato per le sue proprietà organolettiche quali l’estrema dolcezza e la consistenza tenera della buccia, anche allo stadio secco.

Il suo nome è legato alla durata media del ciclo produttivo. Si semina in campo ad ottobre, spesso in consociazione con colture arboree come l’albicocco e il ciliegio, in alcuni casi con la vite, e non deve essere irrigato. Le piante sono rampicanti e hanno bisogno del supporto di un sistema di pali in legno e fili intrecciati oppure di reti. Tutte le fasi sono manuali, dalla semina (a file singole) alla raccolta dei baccelli freschi, che è lunga e scalare. I piselli si mangiano verdi, allo stadio “ceroso”, oppure secchi, quando i semi assumono un colore beige.

I piselli sono uno dei legumi più antichi del mondo. Nel territorio vesuviano, erano un cibo quotidiano già al tempo dei Greci, degli Etruschi e dei Romani. Nel corso dei secoli, i contadini hanno selezionato diverse varietà, tra cui il cosiddetto Centogiorni, coltivato nell’area del Vesuvio da almeno un secolo.

Fino agli anni ’70 questa varietà era molto diffusa: nell’area vesuviana l’area dedicata ai Piselli centogiorni era di circa 500 ettari. Poi è iniziato un progressivo declino: il mercato richiedeva varietà più produttive, adatte alla trasformazione (piselli surgelati e in scatola) e dalla coltivazione meccanizzabile. Il Pisello centogiorni è sopravvissuto soltanto negli orti familiari. La semente è stata tramandata di generazione in generazione da pochi agricoltori ed è conservata nella banca del Germoplasma Orticolo Campano.

Il Presidio è nato per salvare e promuovere questa varietà, attualmente coltivata in piccolissimi appezzamenti (per un totale di circa dieci ettari) e per valorizzare il lavoro dei contadini vesuviani. Ruolo virtuoso del comune di Trecase.

In cucina è un ottimo ingrediente nelle ricette di carne ma soprattutto al re della cucina napoletana: il baccalà. E ovviamente sono l’ingrediente cardine della minestra di pasta e piselli napoletana (i piselli sono fatti cuocere con cipolla e pancetta prima di aggiungere i classici tubetti o pasta mista).

Prodotti
Piselli freschi
Piselli precotti conservati in acqua e sale
Crema di baccelli

 

Contatti

TEL: +39 392 9479427

Info

VIA MANZONI N. 1
80040 TRECASE (NA)
Italia
pisello centogiorni

Leggi tutto

Pierfrancesco Ammendola, San Giuseppe Vesuviano (Na)

Villa Mazza al Vesuvio, Torre del Greco (Na)

Casale Pietropaolo, Sant’Anastasia (Na)

Azienda Agricola Vincenzo Egizio, Brusciano (Na)

Masseria Clementina, Ottaviano (Na)

L’Orto di Carmela, Trecase (Na)

Antica Trochlea, Pollena Trocchia (Na)

Azienda agricola Bruno Sodano, Pomigliano d’Arco (NA)

Azienda agricola Eligo, Ottaviano (NA)

Azienda agricola Officina Vesuviana, Francesco Manzo

Azienda agricola Ager, Somma Vesuviana (NA)

Azienda agricola I Pomodori del Vulcano srl

Azienda agricola Francesco Porricelli, Sant’Anastasia (NA)

Alberto Aliberti, Boscotrecase (Na)

Cooperativa Sociale Lavoro

Azienda agricola Diana Luigi, Nocera Inferiore (SA)

Antonio Raiola, Torre Annunziata (Napoli)

Ultima modifica: 17 Set 2021
I contenuti di questa pagina sono inseriti direttamente dal produttore, Slow Food declina responsabilità su contenuti in appropriati. Segnala pagina