La nostra azienda agricola biologica sorge a Dattilo, piccolo borgo di agricoltori in provincia di Trapani, dove affondano le nostre radici.
Nonni prima e genitori poi ci hanno trasmesso un amore per l’agricoltura così profondo e un attaccamento alla terra così ostinato che quando tutti hanno cominciato a lasciare le campagne, noi invece siamo rimasti qui. Abbiamo scommesso sulla terra.

Cosa

Perciò siamo ripartiti dai nostri nonni e dai quei semi antichi, ormai scomparsi ma parte della nostra cultura e del nostro territorio; autentici tesori di biodiversità che il mercato globalizzato ha fatto scomparire dalle nostre tavole per far posto ai semi prodotti dalle grandi multinazionali.
Riportare nei campi, e poi sulle tavole, questo immenso patrimonio dimenticato è stato un lungo lavoro di paziente ricerca e recupero dei semi.

Come

Sin da bambini ci siamo nutriti delle ricchezze del nostro orto, secondo le stagioni. Tutto veniva coltivato senza usare prodotti chimici, erbicidi e quant’altro, perché solo un pazzo userebbe dei veleni sui prodotti alimentari destinati ai propri familiari e ai propri cari.

Perciò l’idea di sostenere e seguire i criteri dell’agricoltura biologica, è in realtà stato semplicemente un mettersi sulle orme dei “padri”, una scelta di coerenza, oltre che un gesto di lealtà nei confronti dei consumatori.

 

Contatti

TEL: +39 0923 780495

Info

Via Primo Maggio, 27 - C.da Dattilo
91027 Paceco (TP)
Italia
aglio rosso di nubia

Leggi tutto

melone cartucciaru di paceco

Leggi tutto

pomodoro pizzutello delle valli ericine

Leggi tutto

Grazie all’aiuto dell’Assessorato all’Agricoltura della Regione Sicilia siamo stati tra primi sostenitori di un progetto che, in linea con le direttive europee per la salvaguardia delle biodiversità, ha permesso di stilare una sorta di lista di quelle produzioni che nel tempo si erano perdute.

  • Melone Cartucciaro di Paceco: melone coltivato ancora fino a metà degli anni ’70, poi dimenticato a fronte delle nuove, più produttive, varietà ibride. Il recupero del seme è stato possibile grazie alla preziosa collaborazione dei saggi contadini del luogo.
  • Aglio Rosso di Nubia: varietà nota per le sue particolari proprietà organolettiche e anch’esso tipico del nostro territorio.
  • Grano Timillia: prodotto in Sicilia fin dal tempo dei Greci. Con la sua farina si produce il famoso pane nero di Castelvetrano.
  • Lenticchie e i ceci della Valle di Erice
  • Pomodoro Pizzutello Siccagno di Paceco

 

Da molti anni spendiamo le nostre energie e le nostre risorse per coltivare queste varietà nel modo più genuino. Non è stato facile ma dovessimo tornare indietro lo rifaremmo ancora.

La costruzione di un piccolo laboratorio aziendale nel 2015 ci ha permesso di trasformare in azienda le materie prime coltivate in preparati genuini come il Patè di aglio rosso di Nubia, la Passata di Pomodoro Pizzutello di Paceco, e altri ancora: tutti con metodi naturali, senza aggiunta di conservanti.

 

Collaborazioni

Nel corso degli anni molte aziende hanno creduto nel nostro progetto di salvaguardia della biodiversità siciliana.

  • Dalla collaborazione con il Birrificio Antoniano di Padova è nata un’eccezionale birra biologica, realizzata con il nostro grano Timillia.
  • Dalla collaborazione con la Davines (azienda italiana leader nel settore cosmetico) nasce invece Momo, shampoo prodotto con estratti del nostro melone cartucciaro.

Grazie anche al nostro sito internet siamo riusciti a essere presenti e a farci conoscere in tutto il mondo, per promuovere non solo le nostre specialità ma anche la nostra meravigliosa Sicilia, terra straordinaria e unica!

Ultima modifica: 17 Apr 2021
I contenuti di questa pagina sono inseriti direttamente dal produttore, Slow Food declina responsabilità su contenuti in appropriati. Segnala pagina