La storia di Calemone è fortemente legata a quella del territorio in cui è nata: la Riserva Naturale di Torre Guaceto, un paradiso di macchia mediterranea incontaminata, dove si alternano uliveti secolari, terreni dedicati alla coltivazione di ortaggi e cereali e vegetazione bassa nella fascia costiera. La passione per la propria terra, unita agli insegnamenti dei padri, porta a maturazione l’idea di valorizzare le coltivazioni storiche del proprio territorio.

Così nasce Calemone, marchio distintivo dell’olio extravergine d’oliva, ottenuto dagli uliveti monumentali, del Pomodoro fiaschetto di Torre Guaceto – Presidio Slow Food da agricoltura biologica, e degli ortaggi conservati in olio EVO.

Dietro ogni prodotto Calemone ci sono la storia e l’anima dell’azienda e luoghi in cui è nata. L’azienda è a filiera corta: ogni fase, dalla produzione alla lavorazione e confezionamento, sono effettuati in proprio, partendo dal seme fino al prodotto finito. Dentro ogni prodotto Calemone, c’è il volto più vero della Puglia.

Si dice spesso che un territorio lo si conosce e lo si apprezza prima di tutto a tavola. Motto più calzante non potrebbe
esserci per la Puglia e soprattutto per il territorio di Torre Guaceto, una terra così meravigliosa che regala frutti prelibati a chi ne sa apprezzare qualità e genuinità. È questo che vogliamo comunicare al consumatore finale, diffondendo una cultura alimentare che premi origine, qualità e sostenibilità del prodotto, nell’ottica di garantire al cliente un prodotto eccellente e autenticamente pugliese.

Olio extravergine di oliva
Tra la terra di Bari e l’antica terra d‘Otranto, la Puglia è tutta un bosco di ulivi millenari scandito da muretti a secco, frantoi e antiche masserie. Nella Riserva Naturale di Torre Guaceto gli oliveti storici occupano una superficie di 260 ettari, rappresentando circa un quinto dell’intera superficie protetta e proprio dal territorio agricolo della Riserva è nato il progetto de L’Oro del Parco,
 il nostro olio extravergine da agricoltura biologica dagli uliveti di Torre Guaceto – Presidio Slow Food.

Pomodoro Fiaschetto di Torre Guaceto – Presidio Slow Food
Questo pomodorino, dolce, succoso e serbevole fa parte della storia gastronomica della nostra terra: era la base per la passata che tutte le famiglie si producevano in casa per l’inverno. Eppure, nonostante questo radicamento, il pomodoro fiaschetto rischiava di scomparire. Da qui la sfida della nostra azienda, dell’ente parco di Torre Guaceto e di Slow Food Alto Salento: ritornare a coltivare il Pomodoro Fiaschetto in biologico. Così è stato avviato il primo campo sperimentale a soli 15 metri di altitudine, a poche centinaia di metri dal mare, nel bel mezzo della riserva di Torre Guaceto. Il pomodorino Fiaschetto è ritornato sulle nostre tavole così come la profumatissima passata, ottenuta al naturale dalla semplice cottura dei pomodorini senza l’aggiunta di conservanti

Contatti

TEL: +39 0831 555807 333 4561929

Info

Contrada Baccatani, 36
72100 SERRANOVA DI CAROVIGNO (BR)
Italia
olio extravergine italiano

Leggi tutto

pomodoro fiaschetto di torre guaceto

Leggi tutto

Ultima modifica: 18 Set 2021
I contenuti di questa pagina sono inseriti direttamente dal produttore, Slow Food declina responsabilità su contenuti in appropriati. Segnala pagina