Villa Papiano, i vigneti sopra le nuvole: siamo a Modigliana, sull’Appennino Tosco-Romagnolo, a 500 metri slm, abbiamo 10 ettari a vigna. L’Appennino, il bosco, la vite, la luce, le tracce di un mare antico su un suolo millenario: questa è un’oasi intatta e selvatica per fantasticare sul futuro.

I vini
La nostra prima vendemmia è stata nel 2001. Anno dopo anno abbiamo imparato a conoscere il territorio e affinato un gusto e uno stile nostri, per esprimere le vigne che coltiviamo. Facciamo vini verticali e longevi, che parlano di luce, fiori e sottobosco e riflettono un rango aromatico in cui la salinità diventa la spina dorsale e la struttura sottile

Una storia di confine
Siamo in un’oasi naturalistica a ridosso del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, culla della formazione Marnoso Arenacea, roccia madre e madre naturale di terreni poveri, dove il bosco e l’altitudine si sommano agli elementi severi nella semantica della cura di un territorio da preservare. Quella di Villa Papiano è una storia di confine e di viticoltura appenninica: in bilico tra Romagna e Toscana, provincia e città, incastrata in un Appennino primitivo e boscoso, a metà strada tra una matrice naturale antichissima e un sentire attento alle fantastiche possibilità della vite.

Noi
Quattro fratelli al lavoro, spalla a spalla, a fare squadra e a fantasticare sul futuro. Francesco segue l’azienda sul piano stilistico e produttivo, Maria Rosa si occupa delle relazioni commerciali, Giampaolo della gestione, Enrica dell’amministrazione. Insieme ragioniamo di viticoltura e immaginiamo un futuro di integrazione nel verde.

Artigianali e biologici
Dal 2000 facciamo agricoltura biologica e siamo certificati bio dal 2009. Essere artigiani della vigna a Villa Papiano significa: non stancarsi di osservare, curare i dettagli, imparare dall’esperienza, essere in simbiosi con l’ambiente, fare tesoro dell’insegnamento dei propri maestri, avere consapevolezza che ogni annata è diversa, mettersi in gioco senza tradire la natura.

Contatti

TEL: +39 338 1041271

Info

Via Ibola, 24
47015 Modigliana (FC)
Italia
  • Papesse – una dedica al bosco: DOC Romagna Sangiovese Modigliana Il Sangiovese delle montagne: gioioso, floreale, profumato.
  • Probi – sul crinale tra cielo e terra: DOC Romagna Sangiovese Modigliana Riserva. Complesso e denso di profumi: viole, mirtilli, melograno, frutti rossi e humus.
  • Terra – come sabbia plasmata dal vento: IGT , da uve Albana. Fresco, luminoso e piacevole. Fiori di campo, erbe aromatiche ed echi fruttati su una trama sapida.
  • Papiano – bosco e sale candito:  IGT Centesimino. Le note di ciliegia incontrano la frutta candita del Centesimino.
  • Strada Corniolo – un vino che continua a fissare il mare:  IGT Trebbiano.  Profumato e marino, tra note saline e tracce di sottobosco
  • Tregenda vermouth – una fantasia di Mar Mediterraneo: Vermouth Bianco. Il racconto di un viaggio nel Mediterraneo: dalla lavanda della Provenza, alle resine di Aleppo, agli agrumeti della Calabria
  • Terra Bitter – rugiada in Appennino: vino bianco aromatizzato. Infusione alcolica di spezie ed erbe nel nostro vino Terra! Un viaggio sugli Appennini, tra l’elicriso, il biancospino e il ginepro, sognando il Kashmir

Con queste foto desideriamo coinvolgervi nel nostro viaggio, in cui l’Appennino, il bosco, la vite, la luce, le tracce di un mare antico e il suolo millenario ci fanno sognare.

Da noi l’uomo osserva, ragiona di viticoltura e immagina un mondo di integrazione nel verde.

Villa Papiano, è un’oasi intatta e selvatica per fantasticare sul futuro.

Ultima modifica: 04 Dic 2020
I contenuti di questa pagina sono inseriti direttamente dal produttore, Slow Food declina responsabilità su contenuti in appropriati. Segnala pagina